Gestione associata delle funzioni comunali in materia sismica: dal 2 novembre 2017 le nuove modalità

gestione associata rischio sismico

A partire dal 2 novembre 2017, l’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno avvierà in forma associata l’esercizio autonomo delle funzioni in materia sismica per i Comuni di:

  • Albareto
  • Bardi
  • Bedonia
  • Bore
  • Borgo Val di Taro
  • Compiano
  • Fornovo di Taro
  • Medesano
  • Pellegrino Parmense
  • Tornolo
  • Varano de’ Melegari
  • Varsi

 

Il passaggio di competenze avverrà in due fasi:

A) Fino al 30 giugno 2018, l'Unione Taro Ceno si avvarrà, in convenzione, della struttura tecnica dell’Unione Montana Appennino Parma Est.

Referenti:

  • Responsabile: Ing. Gianpiero Bacchieri Cortesi;
  • Istruttore: Ing. Fabio Mari
     

Maggiori informazioni sui contatti sono disponibili sui siti www.unionetaroceno.pr.it e www.unionemontanaparmaest.it, nei quali verranno esplicitate le modalità operative di trasmissione della documentazione.

B) Dal 1° Luglio 2018 il servizio verrà mediante idonea struttura tecnica presso l’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno.
Nell’accordo sottoscritto recentemente dall’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno con la Regione Emilia-Romagna è previsto che le pratiche pendenti, ossia già depositate alla data del 2 novembre 2017 presso il competente servizio regionale, rimangano in capo allo stesso servizio per la conclusione.
Pertanto a partire dalla data sopracitata le pratiche di cui all’art. 11 della L.R. 19/2008 (Autorizzazione sismica) e quelle di cui all’art. 13 (deposito dei progetti nella zone a bassa sismicità) della già citata L.R. 19/2008, dovranno essere inviate esclusivamente a mezzo PEC allo sportello unico per l’edilizia del Comune competente per territorio che provvederà all’inoltro alla struttura tecnica della sismica.

Sempre a partire dal 2 novembre 2017 il versamento del rimborso forfettario per le spese istruttorie stabilito di cui alla deliberazione della Giunta Regionale n. 1804/2008, dovrà essere effettuato:
 

  • sul c/c postale n. 1018850790 intestato a Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno – Servizio Tesoreria e dovrà riportare la causale “L.R. n. 19 del 2008 – Rimborso forfettario per istruttoria della progettazione strutturale”.
  • oppure tramite bonifico bancario a favore di “Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno Servizio di Tesoreria” presso CARIPARMA - Filiale di Borgo Val di Taro, IBAN: IT64T0623065660000098765657.
     

I bollettini potranno essere richiesti al Servizio Finanziario dell’Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno (tel. 0525/921810)