Forestazione

Le Prescrizioni di massima e di Polizia forestale (norme per la gestione , l’utilizzazione ed il miglioramento delle aree forestali, dei terreni saldi, dei pascoli; norme per l’arboricoltura da legno, per la lavorazione dei terreni a coltura agraria, per il transito dei veicoli a motore)  derivano dalle disposizioni del RDL n. 3267/30.12.1923 – RDL n. 1126/16.5.1926.

Le competenze in materia sono state in passato in capo a diversi Enti.

Nel 1995 la Regione Emilia – Romagna ha approvato il vigente corpo normativo con delibera del Consiglio regionale n. 2354/1.3.1995;

le competenze amministrative spettano da allora alle Comunità Montane e alle Amministrazioni provinciali per i territori di rispettiva competenza (per la Comunità Montana Valli Taro e Ceno: Comuni di Albareto, Bardi, Bedonia, Berceto, Bore, Borgo Val di Taro, Compiano, Fornovo T.,  Pellegrino p.se, Solignano, Terenzo, Tornolo, Valmozzola, Varano Mel., Varsi).

Le funzioni di polizia e di vigilanza competono al Corpo Forestale dello Stato.


PER L'ESECUZIONE DEI LAVORI DI CUI SOPRA OCCORRE SEGUIRE LE SEGUENTI PROCEDURE:
- farne comunicazione almeno trenta giorni prima del loro inizio;
- richiedere autorizzazione almeno quarantacinque giorni prima del loro inizio
a seconda del tipo di intervento, utilizzando gli appositi moduli scaricabili a lato.

Casi più frequenti, nel territorio della Comunità Montana, di interventi che possono essere effettuati previa comunicazione

a) taglio dei boschi cedui (artt. 57 e 59 P.M.P.F.):
- di faggio e misti a prevalenza di faggio di età compresa fra 28 e 42 anni (- di 28 anni non possono essere tagliati; + di 42 anni occorre richiesta di autorizzazione);
- di querce e carpino e misti a prevalenza di querce e carpino di età compresa fra 20 e 30 anni (- di 20 anni non possono essere tagliati; + di 30 anni occorre richiesta di autorizzazione);
- di castagno e misti a prevalenza di castagno di età compresa fra 10 e 15 anni (- di 10 anni non possono essere tagliati; + di 15 anni occorre richiesta di autorizzazione);
- di ontano, robinia e salice e misti a prevalenza di ontano, robinia e salice di età compresa fra 8 e 12 anni (- di 8 anni non possono essere tagliati; + di 12 anni occorre richiesta di autorizzazione);
                                           
b) manutenzione di viabilità forestale SENZA movimento di terreno (art. 20 P.M.P.F.);

c) ripulitura di boschi cedui con taglio di piante secche, malformate, soprannumerarie, anche di età superiore a quella massima indicata al punto a);

d) manutenzione di castagneti da frutto.

Per il taglio e l’estirpazione di alberi e arbusti nei terreni saldi -terreni non sottoposti a lavorazioni agricole da almeno otto anni- occorre presentare richiesta di autorizzazione; per la trasformazione di terreni saldi in terreni sottoposti a periodica lavorazione occorre presentare richiesta di autorizzazione ai sensi delle norme riguardanti il Vincolo idrogeologico (art. 70 PMPF).


Casi più frequenti, nel territorio della Comunità Montana, di interventi che possono essere effettuati previa richiesta di autorizzazione

a) taglio di cedui invecchiati (ripristino  di boschi cedui invecchiati in cedui a regime - artt. 57 e 59 P.M.P.F.):
- di faggio e misti a prevalenza di faggio di età superiore a 42 anni;
- di querce e carpino e misti a prevalenza di querce e carpino di età superiore a 30 anni;
- di castagno e misti a prevalenza di castagno di età superiore a 15 anni;
- di ontano, robinia e salice e misti a prevalenza di ontano, robinia e salice di età superiore a 12 anni;

b) esercizio del pascolo in aree forestali (art. 29 c.5 P.M.P.F.):
nella richiesta occorre specificare il numero dei capi suddivisi per specie e se l’area forestale interessata è inserita nel contesto di una più vasta area a pascolo, indicandone la superficie;
si ricorda che nei boschi coetanei (cedui e fustaie) il pascolo suino e ovino è vietato prima che i polloni e il novellame abbiano raggiunto l’ altezza di m 2,5 , il pascolo di bovini e equini è vietato prima che i polloni e il novellame abbiano raggiunto l’ altezza di m 4 (art. 29 c.1); nelle zone boscate percorse dal fuoco il pascolo è vietato per dieci anni dall’incendio (art.10 c.1 L. n.353/2000 e s.m.i.);

c) deroga dei periodi consentiti per il pascolo nei terreni pascolivi (art.67 c. 1 P.M.P.F.):
periodo consentito nei terreni situati ad altitudine fino a m 1.000 s.l.m.: 15 maggio/31 ottobre
periodo consentito nei terreni situati ad altitudine oltre m 1.000 s.l.m.: 15 giugno/15 settembre;

d) taglio ed estirpazione di alberi e arbusti nei terreni saldi -terreni non sottoposti a lavorazioni agricole da almeno otto anni-; per la trasformazione di terreni saldi in terreni sottoposti a periodica lavorazione occorre presentare richiesta di autorizzazione ai sensi delle norme riguardanti il Vincolo idrogeologico (art. 70 PMPF).

I moduli per la presentazione delle Comunicazioni e delle Richieste di autorizzazione previste dalle Prescrizioni di massima e di Polizia forestale sono stati recentemente aggiornati per tenere conto dell’eventualità che gli interventi ricadano in aree facenti parte dei Siti della Rete Natura 2000 (Sic / ZPS) e con l’intento di agevolare i possibili interessati, che potranno così riunire in un’unica istanza comunicazione/richiesta di autorizzazione e richiesta di pre-valutazione di incidenza, mantenendo la tempistica prevista dalle PMPF.

E’ stata così aggiunta la parte, stralciata dal modulo per la richiesta di pre-valutazione di incidenza approvato dalla Regione con del G.R. n. 1191/2007, illustrata nell'allegato "modifica moduli".


Scheda pratica per "Forestazione"
Responsabile
Dott. For. Barbara Fabbi
Tel. 0525-921814
Email b.fabbi@cmtaroceno.pr.it
Collaboratori
Sig.ra Valeria Figone - tel. 0525-921818
valeria@cmtaroceno.pr.it
Rag. Giancarlo Merletti - tel. 0525-921818
g.merletti@cmtaroceno.pr.it
Geom. Massimo Orsi - tel. 0525-921826
u.tecnico2@cmtaroceno.pr.it
Geom Giuseppe Rossi - tel. 0525-921813
Dott. For. Simone Vettori - tel. 0525-921821
u.agricoltura@cmtaroceno.pr.it
Indirizzo
P.zza XI febbraio n°6 43043 - Borgo Val di Taro (PR)
Telefono
0525-921811
Fax
0525-99789
0525-920109
Mail
segreteria@cmtaroceno.pr.it
Orari
Dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 13.30
marteì e giovedì dalle 14.30 alle 17.30
APERTURA AL PUBBLICO PER TAGLIO DEI BOSCHI E RACCOLTA DEI FUNGHI: lunedì e mercoledì dalle 8.00 alle 13.00

Condividi su...

Proprietà dell'articolo
creato: lunedì 12 settembre 2011
modificato: lunedì 12 settembre 2011